Diverse reti di sindacati, collettivi, associazioni e movimenti organizzano una serie di azioni in diverse città europee per la Giornata Mondiale della Salute (venerdì 7 aprile 2017).

Un grido di lotta si farà sentire a Madrid, Saragozza, Parigi, Nizza, Bruxelles, Milano, Firenze, Bologna, Napoli e ancora tante altre città in tutta Europa (vedi la carta qui sotto).
Il nostro messaggio è semplice: i governi devono investire di più nella sanità e smettere di considerare la salute come una merce.

LA NOSTRA SALUTE NON SI VENDE! (vedi il video della mobilitazione più sotto).

Noi vogliamo inviare un messaggio fermo alle istituzioni europee e ai suoi Stati membri mettendo in luce:

1. le conseguenze negative di una austerità prolungata sulla qualità e l’accessibilità alle cure.
2. Le politiche generali, fiscali e commerciali che favoriscono la crescita delle assicurazioni e dei servizi commerciali nel settore sanitario che rafforzano ancora di più le diseguaglianze in sanità.

Noi esigiamo che queste politiche vengano fermate a causa delle loro conseguenze molto negative per la salute della popolazione.

“Dappertutto in Europa, milioni di persone sperimentano una maggiore difficoltà di accesso alle cure, liste di attesa più lunghe, chiusura e privatizzazione dei servizi sanitari, una diminuzione dei fondi pubblici dedicati alla salute…
Le istituzioni europee e i governi nazionali fanno pagare alle persone il conto della crisi economica.
Queste politiche hanno e avranno degli effetti catastrofici sulla salute delle persone!” avverte Sebastian Franco, coordinatore della Rete Europea Contro la Commercializzazione della Salute.

Molte manifestazioni svoltesi nel mese di marzo rientrano nello spirito delle manifestazioni che si terranno il prossimo 7 aprile:
– il 4 marzo nel Regno Unito, marcia a sostegno del NHS (Servizio Sanitario Pubblico Inglese) contro la sua privatizazione.
– il 7 marzo in Francia, sciopero dei lavoratori e delle lavoratrici della sanità.
– il 21 marzo in Belgio, manifestazione dei lavoratori e delle lavoratrici contro le politiche del ministro della salute.

AZIONI

Più di 50 iniziative sono previste in Europa e nel Mondo per esprimere una inquietudine crescente e una convergenza delle organizzazioni sociali contro la commercializzazione della salute. Dappertutto, invitiamo la cittadinanza a mostrare il proprio sostegno appendendo alla finestra un drappo bianco e scrivendo un messaggio di sostegno con l’hashtag #health4all #7aprile.

Potete pubblicare direttamente frasi e fotografie sulla pagina facebook dell’iniziativa italiana:https://www.facebook.com/events/1846375928952831/ oppure inviarli via mail anche asegreteria@medicinademocratica.org. Faremo pervenire il tutto al sito setteaprile.altervista.org

In Italia l’elenco di tutte le iniziative previste per quella giornata le potete leggere a questa pagina del sito dedicato http://setteaprile.altervista.org/iniziative-previste/

CONTATTI

Contatti a Bruxelles:

Sebastian Franco, European Network against Health commercialisation

sebastian.franco@sante-solidarite.be ; +32 488 15 02 16

Contatti in Francia:

Jean Vignes, SUD Santé Sociaux
jvignes@sudsantesociaux.org ; +33 6 58 58 96 06

Contatti in Italia

Chiara Bodini, People’s Health Movement Europe
chiara@phmovement.org ; +39 328 7554698

Contatti in Spagna

Carmen Esbri, Marea Blanca Madrid

cesbri1953@gmail.com ; +34 60 900 42 64

Le seguenti organizzazioni sostengono/promuovono/organizzano le iniziative:

Europa : European network against health commercialisation, European federation of Public service Unions (EPSU),
People’s Health Movement Europe, Alter Summit

Belgio: Centrale générale des services publics (CGSP)-ALR, Centrale Nationale des Employés (CNE), LBC-NVK(Vakbond voor bedienden en kaderleden), Conseil Bruxellois de Coordination Sociopolitique (CBCS), Fédération des Maisons Médicales, M3M, Médecins du Monde Belgique, Médecine pour le Peuple, Memisa, Plate-forme d’action Santé
et Solidarité

Francia: Act-Up Paris, Act-Up Toulouse, Association nationale des centre d’IVG (ANCIC), ATTAC, CADTM, Collectif national pour le droit des femmes (CNDF), Collectif 20° Tenon, Coordination nationale des associations pour le droit à l’ avortement et à la contraception (CADAC), Convergence des collectifs de défense et de développement des services publics, Coordination de défense et de promotion des centres de santé, Coordination nationale des comités de défense des hôpitaux et maternités de proximité, COSS 33 – Coordination santé solidarité Gironde, Ensemble pour une santé solidaire , La santé n’est pas une marchandise, Résistance sociale, SERPSY, Union nationale des Groupements
Mutualistes Solidaires, Fédération SUD Protection Sociale, Fédération SUD Santé Sociaux, Hôpital Debout, Syndicat de la médecine générale (SMG), Union nationale de la psychiatrie (USP), Union syndicale Solidaires, Ensemble!, Nouveau Parti Anticapitaliste, Parti Communiste français, Parti de Gauche, Psy soins accueil

Italia: Rete Sostenibilità e Salute, Medicina Democratica Onlus, Forum Salute Italia, CUB sanità, CoordinamentoNazionale Unitario Pensionati di Oggi e di Domani (CoNUP), Illuminiamo la Salute – Libera Società Italiana di Medicinadelle Migrazioni (SIMM), No Grazie, Grup-pa – Rete PHM Italia, Rete italiana per l’insegnamento della salute globale(RIISG), Comitato Toscano Sanità, Comitato Veneto, Sensibilità Chimica, SIAL Cobas, Osservatorio Molisano sul DirittoAlla Salute, Presidio di Salute Solidale – Napoli, Rete per il Diritto alla Salute – Napoli, Forum per il diritto alla salute -Roma e Lazio, Gruppo Welfare Coalizione Civica per Bologna, Associazione Explore, Comitato Collaborazione Medica,Torino, Periodico Lavoro e Salute, #buongiornoLivorno, Io faccio la mia parte Onlus Napoli, Gruppo Prometeo –Bologna, Movimento per i diritti del malato – Brescia, Nessuno escluso – Modena, Collettivo Autogestito Casarossa40,ACLI Gallarate, ADL Varese, Legambiente Gallarate, Centro per la salute G.A. Maccaro Catellanza, Gallarate in movimento, Casa delle Donne “Anna Andriulo”Gallarate, Sinistra Italiana Gallarate e Busto Arsizio, Rifondazione Comunista Gallarate, Busto a Sinistra, Rete per il diritto alla salute Milano e Lombardia, PCI provincia di Varese, Individualità e Singoli attivisti di Busto e Gallarate

Spagna: Coordinadora Mareas Blancas estatales

CARTINA DELLE INIZIATIVE NEI DIVERSI PAESI (CLICK SUL SEGNAPOSTO PER MAGGIORI INFORMAZIONI):

VIDEO DI PRESENTAZIONE GIORNATA EUROPEA DI AZIONE CONTRO LA COMMERCIALIZZAZIONE DELLA SALUTE

ENGLISH

FRANCAIS

ESPANOL


PER APPROFONDIMENTI:

APPELLO PER LA MOBILITAZIONE IL 7 APRILE IN ITALIA (CLICK)

DOCUMENTO DELLA RETE SOSTENIBILITA’ E SALUTE: Manifesto per la creazione di un fronte comune per la difesa del Sistema Sanitario Nazionale (CLICK)

SEGNALIAMO INOLTRE DUE LIBRI CHE ABBIAMO RECENSITO SUL NOSTRO SITO PER APPROFONDIRE I TEMI LEGATI ALLE INIZIATIVE DEL 7 APRILE. CLICCANDO SUL TITOLO SI APRIRANNO LE PAGINE RELATIVE.